AIUTO PER L’ACQUISTO DI MEZZI DI TRASPORTO

Criteri principali

Gli aiuti finanziari per l’acquisto di un veicolo o di altro mezzo di trasporto non vanno intesi come un dono per chi riceve il mezzo, ma per i membri della comunità parrocchiale, la Diocesi o la Congregazione religiosa cui il veicolo tornerà a profitto.

Ove possibile, ACS preferisce acquistare prodotti locali ritenendo che sarà più facile trovare parti di ricambio e che i costi di riparazione saranno meno cari. (Nei paesi africani in cui è più conveniente importare veicoli dall’estero lavoriamo con rappresentanze di case automobilistiche. Ma il richiedente deve (essere in grado di) coprire le spese per i dazi doganali e altro.)

Per ACS, l’acquisto di un mezzo di trasporto è un modo di sostenere l’attività pastorale della Chiesa. Ciò significa che i veicoli debbono essere adeguati all’impiego destinato (tenendo conto delle condizioni climatiche e dello stato delle strade!). Al contempo, la scelta del modello dovrà essere commisurata alle esigenze di sobrietà e credibilità della Chiesa..

E’ previsto un contributo per l’acquisto anche da parte della Chiesa locale, secondo le possibilità della comunità.

E’ necessario l’avallo scritto del Ordinario del luogo o del Superiore dell’Ordine. L’acquisto del veicolo deve essere una priorità pastorale della Diocesi (Congregazione).

Il richiedente deve giustificare l’urgenza della richiesta e dare una descrizione dettagliata della situazione pastorale in loco. Inoltre sono necessarie informazioni sul numero, la grandezza e le attività delle Parrocchie interessate, le distanze tra i vari luoghi da raggiungere e il vantaggio pastorale che un (nuovo) veicolo comporterebbe.

Ricordiamo che prenderemo in considerazione solo richieste complete, comprendenti la domanda scritta di finanziamento del progetto, il modulo compilato per l’acquisto di un veicolo (o equivalente) e la lettera di raccomandazione del Vescovo del luogo.

PER SAPERNE DI PIÙ Aid to the Church in Need, VISITA http://www.churchinneed.org
logoacnwhy2

PARLIAMO DI NOI

Fondata nel 1947 come organizzazione Cristiana per aiutare I rifugiati di guerra e riconosciuta come organizzazione papale sin dal 2011, ACN si dedica al servizio dei Cristiani in tutto il mondo, attraverso la diffusione di informazioni, preghiere ed azioni, ovunque essi siano perseguitati od oppressi o abbiano bisogni materiali. ACN aiuta ogni anno con una media di 6000 progetti in circa 150 paesi, grazie a delle donazioni private, dato che la Fondazione non riceve alcun finanziamento pubblico.