BORSE DI STUDIO

Motivazione

Sosteniamo la crescita della Chiesa in ambiti caratterizzati da persecuzione, povertà estrema , evangelizzazione primaria o re-evangelizzazione promuovendo la qualificazione di coloro che sono chiamati a formare i futuri operai della vigna del Signore.

Target

Persone chiamate a svolgere funzioni direttive e attività didattica: p.es. professori di Seminario, maestre/maestri dei novizi, esperti di diritto canonico, ecc.

Corsi di Studio

Studi universitari superiori (master e dottorato)

NON richiedete una borsa di studio se:

  • non avete il sostegno del Vostro Vescovo locale
  • siete un seminarista (dovrete prima finire i Vostri studi di base)
  • desiderate studiare qualcosa che non sia strettamente connesso con la Chiesa (studio non-teologico)
  • avete già lasciato il Vostro paese
  • avete più di 40 anni di età
  • desiderate seguire un corso di lingue
  • vi è già stata assegnata una borsa di studio per lo stesso corso da parte di un’altra organizzazione
  • siete incardinato in una Diocesi dell’Unione Europea o dell’America Settentrionale
  • il vostro posto di lavoro a conclusione degli studi sarà nell’Unione Europea o nell’America Settentrionale

Informativa per il Vescovo/il Superiore dell’Ordine religioso del luogo:

  • Se sono disponibili corsi di laurea nel Vostro paese o continente, non finanziamo gli studi all’estero
  • Non copriamo la totalità dei costi per lo studio. E’ anche necessario un contributo a livello locale
  • Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACS) non si farà carico delle spese di viaggio per il paese dove si svolgeranno gli studi
  • ACS non si farà carico del costo per corsi di lingue
  • Per lo studio nei paesi dell’Unione Europea o in Canada prendiamo in considerazione al massimo una richiesta per Diocesi o Provincia Religiosa all’anno

Modalità di applicazione

  1. La richiesta deve essere inviata direttamente a:
    Aid to the Church in Need – International
    Postfach 1209,
    D – 61452 Königstein im Taunus (Germany)
  2. Il Vescovo o il Superiore dell’Ordine inoltra la richiesta formale per la borsa di studio per conto dello studente..

Motivazione della domanda (da parte del Vescovo o del Superiore dell’Ordine)

  • Per quale motivo la Diocesi o la Congregazione Religiosa ha bisogno di quelle qualificazioni
  • Descrizione dei compiti che il candidato / la candidata assumerà una volta conclusi i propri studi

CHECK LIST DEI DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA:

  • Curriculum vitae dettagliato con indicazione dell’età, data dell’Ordinazione sacerdotale o della Professione dei voti perpetui (per gli appartenenti a un ordine religioso) e elenco delle attività pastorali svolte dal candidato/dalla candidata
  • Copia del BA in Teologia (per sacerdoti) o altri Certificati/Diplomi che abilitino allo studio agli atenei Pontifici o altre Università
  • Certificato di immatricolazione provvisoria
  • Fotocopia del passaporto
  • Domanda compilata per una borsa di Studio (solo in caso di un corso di studi nell’Unione Europea e in Canada)
  • Altre organizzazioni alle quali avete rivolto una domanda per una borsa di studio

Ulteriori informazioni richieste ai candidati appartenenti a una Congregazione religiosa:

  1. Indirizzo dalla Casa Madre
  2. Storia e sigla della Congregazione
  3. Numero e dislocazione delle Province o Comunità
  4. Numero dei professi di voti perpetui
  5. Numero dei professi di voti temporanei
  6. Numero dei novizi
  7. Carisma e missione principale della Congregazione
  8. Priorità correnti della Congregazione

Moduli da scaricare:

PER SAPERNE DI PIÙ Aid to the Church in Need, VISITA http://www.churchinneed.org
logoacnwhy2

PARLIAMO DI NOI

Fondata nel 1947 come organizzazione Cristiana per aiutare I rifugiati di guerra e riconosciuta come organizzazione papale sin dal 2011, ACN si dedica al servizio dei Cristiani in tutto il mondo, attraverso la diffusione di informazioni, preghiere ed azioni, ovunque essi siano perseguitati od oppressi o abbiano bisogni materiali. ACN aiuta ogni anno con una media di 6000 progetti in circa 150 paesi, grazie a delle donazioni private, dato che la Fondazione non riceve alcun finanziamento pubblico.