India in 2018

Numero dei progetti 2018
J
701
Project
applications
K
487
Funded
projects
Tipo di progetti 2018
Responsabile di Sezione

L’India è il secondo Paese più popolato del mondo e una delle economie a più rapida crescita. Tuttavia, ci sono anche dei lati negativi. I cristiani e altre minoranze religiose subiscono una crescente ostilità. Nonostante la Costituzione garantisca la libertà di culto, la discriminazione delle minoranze religiose da parte degli estremisti induisti si è acuita. ACN sostiene soprattutto le diocesi dove i cristiani sono vittime della pressione politica e sociale e la Chiesa è particolarmente bisognosa a livello materiale.

Mentre nell’India meridionale la cristianità, introdotta dall’apostolo Tommaso, è rappresentata da quasi duemila anni, nella parte povera a nord e a nord-est del Paese, la Chiesa è ancora giovane. Qui essa ha bisogno di molto sostegno, poiché la vita religiosa è ancora in corso di realizzazione. Le infrastrutture sono parzialmente sottosviluppate e i posti isolati nelle foreste o in montagna sono difficili da raggiungere.

The faithful on their way home after a Christian procession in the state of Bihar.
Fedeli di ritorno da una processione cristiana nello Stato federale di Bihar.

Nonostante tutte le difficoltà, la maggior parte dei circa 21 milioni di cattolici vive la propria fede con assoluta convinzione. Anche il numero delle vocazioni è elevato: complessivamente sono presenti più di 30.000 sacerdoti e quasi 100.000 suore, numeri destinati a crescere.

Sisters in conversation with believers in Gumuda, diocese of Kashinagar.
Suore a colloquio con i fedeli a Gumuda, nella diocesi di Kashinagar.

Per rafforzare ulteriormente la presenza della Chiesa, ACN sostiene la formazione di sacerdoti, religiosi e laici, la costruzione e la ristrutturazione di parrocchie, cappelle e conventi, nonché i programmi di approfondimento della fede. Ulteriori finanziamenti servono per l’acquisto di veicoli che assicurino la pastorale nelle zone difficilmente accessibili.

A mother and her son at the chapel of a remote Catholic mission parish in the state of Jharkhand.
Una madre con il figlio nella cappella di una remota parrocchia di una missione cattolica nello Stato federale del Jharkhand.

La legge anti-conversione indebolisce le minoranze religiose

In sette dei 29 Stati federali indiani è attualmente in vigore la legge anti-conversione. Il provvedimento vieta agli indù di convertirsi ad altre confessioni religiose e, di conseguenza, i cristiani vengono spesso accusati di volerli evangelizzare.

Desperate woman in the state of Bihar.
Donna disperata nello Stato federale di Bihar.

Sono vittime di rappresaglie anche i cosiddetti “paria”, appartenenti alla casta più bassa della società indiana, e anche le persone di origine indigena che, qualora si convertissero al cristianesimo, perderebbero anche quel poco di sostegno che lo Stato concede alle minoranze etniche e ai “paria”.