Con oltre 1,3 miliardi di abitanti, l’India è la seconda nazione più popolosa del mondo. L’80% degli indiani è indù e il 14,2% musulmano. Sebbene la percentuale di cristiani sia pari ad appena il 2.3% della popolazione, tuttavia in India la Chiesa cattolica conta 21 milioni di fedeli. Un induismo sempre più radicale ostacola l’affermazione delle minoranze etniche e religiose. La Chiesa locale affronta discriminazioni e attacchi. La nostra Fondazione sostiene la Chiesa soprattutto nel nord e nel nord-est, aree povere del paese.

Dopo la rielezione del partito nazionalista indù guidato dal primo ministro Modi, nel 2019 la situazione delle minoranze religiose ed etniche in India si è ulteriormente aggravata. Un collegio gesuita in Jharkhand, uno Stato
dell’India orientale, è stato devastato dagli indù radicali. La Chiesa locale vive nella paura. Leggi come quella anti-conversione, che vieta la conversione degli indù ad altre comunità religiose, aggravano ulteriormente la questione della tutela delle minoranze. Questa legge è già in vigore in 8 dei 29 Stati federali.

I fedeli sulla via del ritorno a casa dopo una processione cristiana nello stato del Bihar.
I fedeli sulla via del ritorno a casa dopo una processione cristiana nello stato del Bihar.

Tuttavia, la crescente minaccia non impedisce alla maggior parte dei cristiani di prendere parte attivamente alla vita ecclesiastica. Positivo è anche il numero elevato di vocazioni al sacerdozio e all’attività religiosa. Nonostante l’enorme crescita economica, la povertà e il sottosviluppo sono diffusi in molte parti dell’India.

Suore in conversazione con i credenti a Gumuda, diocesi di Kashinagar.
Suore in conversazione con i credenti a Gumuda, diocesi di Kashinagar.

In India gli indù radicali minacciano la vita cristiana

In tanti luoghi le strutture ecclesiali sono ancora in costruzione. ACN aiuta la Chiesa locale con veicoli per la pastorale, sostegno alla formazione di sacerdoti, religiosi e laici, promozione di programmi per l’approfondimento della fede e costruzione delle necessarie strutture ecclesiali.