PROCEDURA DI RICHIESTA

L’ideale sarebbe che la persona responsabile della realizzazione pratica di un progetto, elabori e inoltri la richiesta. Può essere un vescovo, un sacerdote, un religioso o un laico.

Verranno presi in considerazione esclusivamente quei progetti per i quali verrà presentata l’esplicita raccomandazione scritta del Vescovo del luogo (per i progetti di una diocesi o di una parrocchia) o del Superiore dell’Ordine religioso (quando il progetto riguarda una congregazione religiosa), in cui sia indicato che quel progetto è prioritario per la Diocesi o la Congregazione.

Se il Vostro progetto soddisfa i nostri criteri di finanziamento e avete ottenuto l’approvazione preliminare del Vostro Vescovo o Superiore, troverete qui di seguito alcune indicazioni su come compilare la richiesta e sulle informazioni da allegare.

1.Presentazione del Progetto

Non ci sono moduli per la presentazione del progetto (eccetto nei Casi Speciali). Usate la carta intestata del Vostro ufficio per descrivere nel miglior modo possibile il Vostro progetto. Noi non conosciamo la Vostra specifica situazione, e dobbiamo quindi capire attraverso la Vostra descrizione il “Chi, Dove, Quando, Cosa e Perché?”

  • Descrivete l’emergenza pastorale che è alla base del Vostro progetto, presentandoci la Vostra Diocesi, la Vostra Parrocchia (comunità), la Vostra Congregazione o la Vostra Istituzione, esponete la situazione locale (da un punto di vista storico, sociale, religioso, economico ecc.).
  • Descrivete gli obiettivi e le finalità che Vi siete prefissi (cosa volete ottenere a fronte dell’emergenza da Voi descritta).
  • Indicate sempre cifre concrete, se sono rilevanti ai fini del progetto (numero dei parrocchiani, seminaristi, novizi, suore, partecipanti ecc.).
  • Spiegate in forma concisa lo scopo specifico per cui avete bisogno di un finanziamento (per che cosa di preciso verrà impiegato il denaro)
  • Indicate i costi complessivi del progetto.
  • Indicate di quanto denaro disponete (o potete ottenere) in loco, quanto ricevete da altre Organizzazioni (indicatene il nome) e a quanto ammonta la Vostra richiesta ad ACS.
  • Allegate alla Vostra esposizione fatture pro-forma, preventivi, piani finanziari, fotografie, bilanci preventivi, piani, liste dei partecipanti, ecc.
  • Prima di inviare la Vostra richiesta presentatela per la conferma e approvazione al Vostro Vescovo.
  • Se avete fotogeneriche della Vostra attività pastorale o della gente che seguite, mandateci due delle più belle. Dipendiamo dalla raccolta fondi e le foto possono essere utili qualora decidessimo di sostenere il Vostro progetto.

2.Dati personali

Per avere i Vostri dati personali sempre completi e aggiornati Vi preghiamo di utilizzare il Modulo Di Richiesta Standard di ACS, allegandolo a ogni richiesta inviataci.

Per le borse di studio e l’acquisto di veicoli sono necessari ulteriori dati personali. Potete scaricare il relativo modulo dalla Sezione Moduli del presente Sito.

3.Lingua

Potete compilare la Vostra richiesta in una qualsiasi delle lingue dell’Europa Occidentale utilizzate in questo Sito. Inoltre presso l’Ufficio Internazionale si possono esaminare le richieste redatte in alcune lingue dell’Europa dell’Est, quali russo, ucraino, polacco. Chiarite questa domanda con il Vostro Vescovo o il Vostro Superiore.

4.Termini per la presentazione

La raccolta fondi e i processi decisionali di ACS sono svolti in modo continuativo. Per questo non abbiamo scadenze per la presentazione delle domande di finanziamento dei progetti. L’unica eccezione sono le borse di studio, per le quali le decisioni vanno prese per tempo per l’inizio dell’anno accademico. Vedi Casi Speciali.

Per via dell’alto numero di richieste inviateci dovete calcolare un tempo di attesa per avere una risposta, di almeno due mesi.

Le nostre risorse finanziarie non sono mai sufficienti a coprire tutte le richieste pervenute. Per questo è inevitabile che alcune richieste vengano respinte pur soddisfacendo i nostri criteri di finanziamento.

5.A chi indirizzare la richiesta

Indirizzate semplicemente la Vostra richiesta firmata a mano al nostro Ufficio Internazionale in Germania, dove ha sede la Sezione Progetti.

Aid to the Church in Need – International
Postfach 1209
D – 61452   Königstein im Taunus
Germany

Non inviate la Vostra richiesta a una o più Segreterie Nazionali – ciò comporterebbe solo inutili costi e ritardi. Potete anche raggiungerci via:

  • Aid to the Church in Need (Blacktown, Australia)
  • Kirche in Not (Wien, Austria)
  • Kerk in Nood/Aide à l’Eglise en Détresse (Leuven, Belgium)
  • Ajuda à Igreja que Sofre (Sao Paulo, Brazil)
  • Aide à l’Eglise en Détresse/Aid to the Church in Need (Montreal, Canada)
  • Ayuda a la Iglesia que Sufre (Santiago, Chile)
  • Ayuda a la Iglesia que Sufre (Bogotá, Colombia)
  • Ayuda a la Iglesia Necesitada (Ciudad de México, México)
  • Aide à l’Eglise en Détresse (Mareil-Marly, France)
  • Kirche in Not (München, Germany)
  • Aid to the Church in Need (Dublin, Ireland)
  • Aiuto alla Chiesa che Soffre (Roma, Italy)
  • Kerk in Nood (‘s-Hertogenbosch, Netherlands)
  • Pomoc Kosciolowi w Potrzebie (Warszawa, Poland)
  • Ajuda à Igreja que Sofre – Fundação AIS (Lisboa, Portugal)
  • Ayuda a la Iglesia Necesitada (Madrid, Spain)
  • Kirche in Not/Aide à l’Eglise en Détresse (Luzern, Switzerland)
  • Aid to the Church in Need (Sutton, United Kingdom)
  • Aid to the Church in Need (Brooklyn, USA)
  • Aid to the Church in Need (Seoul, Korea)
  • Aid to the Church in Need (La Valeta, Malta)
  • Aid to the Church in Need (Manila, Philippines)
  • Pomoc trpiacej Cirkvi – ACN Slovensko (Bratislava, Slovakia)

Un avviso su posta elettronica

Accettiamo anche richieste inviate come allegati all’email. In questo caso non dimenticate di firmare la richiesta e di inviarcela scannerizzata. Lo stesso vale anche per la lettera di raccomandazione del Vostro Vescovo. Le richieste non firmate di proprio pugno non possono essere prese in considerazione

PER SAPERNE DI PIÙ Aid to the Church in Need, VISITA http://www.churchinneed.org
logoacnwhy2

PARLIAMO DI NOI

Fondata nel 1947 come organizzazione Cristiana per aiutare I rifugiati di guerra e riconosciuta come organizzazione papale sin dal 2011, ACN si dedica al servizio dei Cristiani in tutto il mondo, attraverso la diffusione di informazioni, preghiere ed azioni, ovunque essi siano perseguitati od oppressi o abbiano bisogni materiali. ACN aiuta ogni anno con una media di 6000 progetti in circa 150 paesi, grazie a delle donazioni private, dato che la Fondazione non riceve alcun finanziamento pubblico.